RIFLETTIAMO UN MOMENTINO…

Fare marketing online può servire per avviare o potenziare un progetto?

Conviene investire soldi in ads o Adwords? Conviene comprare online?

Diciamo le cose come stanno…

Invece di pensare ai soldi che potremmo perdere investendo in queste ex nuove realtà, pensiamo a quelli che stiamo perdendo a non farlo, diminuendo la visibilità del nostro prodotto, servizio, brand o azienda.

I vecchi clienti servono a renderci forti e avere garanzie…I nuovi saranno l’ossigeno che ci permetterà di crescere e avanzare, per poi andare in vacanza, spendere, comprare, vivere meglio, grazie ai guadagni e alle soddisfazioni raggiunte in quello che facciamo…

Quando si fa marketing online, è inevitabile pensare ai colossi emersi negli ultimi anni.

Google, Facebook, Amazon ecc.

La domanda che dovremmo farci è: pensiamo per davvero che questi tre signori si fermeranno?

Google ci dimostra che possiamo trovare qualsiasi cosa di cui abbiamo bisogno sempre e comunque?

Google il mondo intorno ad un browser…

Facebook ci permette di cazzeggiare e rimanere informati ogni qualvolta lo vogliamo…

Informazioni, dati, stati d’animo di ogni tipo e per ogni settore, un mix perfetto per fare marketing con successo.

Facebook il mondo a casa tua.

Amazon dà la sensazione e la facoltà di acquistare, possedere, 24 ore su 24, 7 su 7, direttamente a casa senza aspettare!

Amazon la tua casa nel centro commerciale più grande al mondo dove pagare non ti sembra cosi doloroso…Fantastici…Hanno capito davvero come fare i soldi…

Wow, fantastico!!!

Attenzione! Questo ha cambiato e modificherà il modo di fare mercato, business di vivere in generare… Puoi anche aver paura che questo controllerà il mondo, fai bene perché sta già accadendo.

Ricorda questi ingredienti non sono stati messi insieme a caso ma dietro ci sono diversi studi e ricerche dalle quali nessuno di noi scappa. È cosi anche se tu non ci credi!

I SIGNORI IN QUESTIONE stanno facendo business con noi dandoci in cambio la sensazione che è tutto gratuito…che è tutto facile che chiunque può mettersi a fare ads con successo e avere nuovi clienti pronti a spendere, che chiunque può essere trovato! Che tutto può essere venduto online senza fatica!!! Grandissima cazzata!!! E’ possibile ma non è facile o per lo meno non per la massa.

Non sottovalutare i cambiamenti che potrebbero avvenire nella tua attività commerciale se non ti allinei alle esigenze di tutti noi, tuoi possibili potenziali clienti che siamo attualmente in compagnia di questi 3 colossi…24 su 24, 7 su 7 in 0 secondi.

Think about it!!!

 

 

 

Quale sarà il miglior bar per fare Marketing?


Vincerà il bar, dove si raduneranno più persone con diversi argomenti e con diverse interazioni… Dove decidere cosa portare a casa, cosa condividere…

Facebook Instagram linkedin twitter ecc ci permette di condividere gratuitamente piattaforme importanti per ritrovare vecchi amici, per rimanere vicini alla famiglia nonostante la distanza possa essere immisurabile… Questo avviene nel bar chiamato account. Dove noi ci registriamo con nome e cognome. Cercando di lasciare info veritiere…

sito web o pagina facebook?

Poi ć è l’altra faccia della medaglia…Le pagine, sempre in un ambiente di bar, in riposo, dove gli utenti cercano info importanti per il settore in cui operano…

Quando scriviamo o condividiamo nelle pagine, dovremmo ricordare di offrire qualcosa a chi ci leggerà…Non informazioni ma soluzioni… In questo momento rimane il modo migliore per trovare nuovi clienti o per avere visibilità…

Quando finirai, di leggere quest’articolo dovrai essere soddisfatto di aver capito come fare.

Se alla fine della tua lettura ti viene in mente di dire: e quindi? Come succede spesso a me in giro per la rete, vuol dire che io ho fatto un lavoro a metà… Vuol dire esattamente che ho cercato di venderti qualcosa senza darti nulla in cambio… Leggi tutto “Quale sarà il miglior bar per fare Marketing?”

18 punti su cui meditare per il 2018!!!

Come facebook, instagram o messanger possono facilitare  il      marketing e la comunicazione della tua attività commerciale?                

        Quali tipi di info raccoglie facebook da tutti noi?

  1. Attività che esegui e informazioni che fornisci
  2. Attività eseguite e informazioni fornite dalle altre persone
  3. Le tue reti e connessioni
  4. Informazioni sui pagamenti
  5. Informazioni sul dispositivo
  6. Informazioni di siti Web e app che usano i Servizi FB
  7. Informazioni di partner terzi
  8. Aziende di Facebook
  9. Riceve info su di te dalle aziende di sua proprietà in conformità con le relative condizioni e normative.

Come usa queste informazioni?  Leggi tutto “18 punti su cui meditare per il 2018!!!”

Facebook per il business…

Ecco 3 modi per far crescere la tua azienda con Facebook/inserzioni:

  • Aumenta la notorietà, facendo conoscere la tua azienda ad un maggior numero di persone, promuovendo la tua pagina.
  • Aumenta l’intenzione di acquisto: promuovi il tuo sito usando i post per fare vedere alle persone i servizi che offre la tua azienda.
  • Stimola le azioni importanti: promuovi il tuo pulzante, mettendo in evidenza Acquista ora, Iscriviti o Guarda il video, per aumentare le vendite.

Con oltre 1,7 miliardi di persone che usano Facebook instagram e messanger tutti i mesi, con la media di 50 minuti al giorno forse è il posto giusto per fare business…

 

Facebook Ads

L’idea che un’azienda vende a tutti è irrealistica.

Facebook adv
web marketing

 

La tua prima campagna in 4 steps…

  • Promuovi la pagina.

  • Ragiona sul pubblico.

  • Scegli la città, soffermarti sui km

  • Assicurati che il budget sia sufficiente per fare partire la campagna.

L’ultimo consiglio è gratuito :-}

  • Poniti dei quesiti di fronte agli automatismi su Facebook…

Tra tutto il pubblico a disposizione esiste quello di elezione.

Non è una buona strategia puntare a un pubblico molto ampio meglio andare nel dettaglio. Il nostro utente ideale, uomo, donna, età, interessi, zona geografica.

A quale nicchia appartiene, in base al lavoro, a quello che ha studiato. Persone che parlano una certa lingua. Utenti connessi alla nostra pagina oppure no. Definire come sono e come ragionano i tuoi utenti ideali. Copertura potenziale o giornaliera. Attenzione ai posizionamenti automatici, finire su tutti i dispositivi o su tutte le piattaforme può non essere l’obiettivo migliore. Spuntando i posizionamenti automatici di facebook non avremo dei dati per capire quale fronte va meglio. Ci mancherà l’effetto laser. Budget giornaliero o totale? Osserva le differenze. Valuta ottimizzazione importo. Quando ricevere gli addebiti, per visualizzazioni o per mi piaci? #comunicazionespicciola #donnamarketing #simonamuja #webmarketing #besocialtobebetter

Perché devo avere un sito? È sufficiente avere la pagina facebook?

sito web o pagina facebook?
sito web o pagina facebook?

Se sei un professionista o ti ritieni tale, attraverso il sito web puoi comunicare i tuoi servizi, prodotti e poi avere la tua immagine in vetrina. Puoi monetizzare, analizzare. E’ un modo per farsi trovare, presentarsi. Il sito ci sarà sempre, dà sicurezza ai nuovi clienti e dà conforto e calore ai vecchi… I social sono un modo per veicolare meglio i contenuti, sono un valore aggiunto molto importante. Con i social dai una spinta maggiore, puoi portare traffico al sito e permettere a tutti quelli che hanno bisogno di te, del tuo servizio, della tua consulenza, di rintracciarti in maniera professionale e discreta.

Facebook Insight-Perché analizzare?

La gestione di una pagina facebook è un investimento di tempo risorse e denaro. Non si può pensare di gestire a livello strutturato una pagina senza nessuna forma d’ investimento media che consente di raggiungere degli obiettivi che possono essere visibilità, traffico verso il sito e cosi via…Ogni investimento deve essere misurato, con Facebook è possibile. Con la suite di analytics chiamata insights, presente in qualsiasi pagina, abbiamo una serie di dati che servono per misurare le performance della pagina. Quando si lavora con aziende esterne, bisogna riprodurre ogni mese una reportistica che ci aiuta a capire come stanno andando le attività. Serve a noi per capire dove abbiamo sbagliato, quali sono le aree di miglioramento, serve al cliente per capire se i soldi che stanno investendo stanno portando gli obiettivi prefissati nella fase iniziale del piano editoriale. Insights ci da inizialmente una panoramica che aiuta a capire come sta andando l’andamento dei likes, la copertura dei post, il coinvolgimento dei fans. Possiamo capire le performance dei post. La sezione like ci permette di capire se stiamo crescendo, se abbiamo perso fans, da dove provengono. Copertura significa le visite che ha avuto la pagina, come hanno per formato i post, come è distribuita a livello socio demografico la nostra fans page. Se vuoi avere un’ analisi approfondita clicca Esporta… buon divertimentoCose del web/Web and things #donnamarketing #comunicazionespicciola #simomuja #socialmediamarketing #socialmediamanager #ilovemyjob

 

marketing web marketing

Back to school insieme… Profilo o Pagina su Facebook?

Basta osservare i più grandi brand, i personaggi famosi.

E bene si, usano la pagina. Perché? In primis Fbook ci dice che per fare business, vendere servizi o prodotti, devi avere una pagina non puoi farlo attraverso un profilo. Il profilo per legge deve avere il nome e il cognome della persona fisica, la pagina puó chiamarsi come ti pare, con il nome del business, progetto, bar, brand, azienda ecc ecc. Se fai personal brand la pagina può chiamarsi con il tuo nome e cognome, se sei imprenditore di te stesso, freelance ecc…Dovrebbe rispecchiare più possibile quello che vuoi vendere o proporre.

Non si possono avere diversi profili ma si possono creare e gestire diverse pagine. Puoi essere Mario Rossi e avere diversi progetti, negozi, aziende e aprire tutte le pagine che vuoi in base ad essi!!! Per fare business seriamente su FB si usa la pagina, su questo non ci piove!!! Sulla pagina a differenza del profilo hai la possibilita di avere a disposizione diversi strumenti utili per analizzare(insigh) per promuovere(advertising) foto, testi scritti, video, eventi ecc…All inizio possiamo essere confusi dalla facile interazione che avviene sul nostro profilo, avendo amici, famigliari, conoscenti, a qualsiasi cosa postata, veniamo riempiti di attenzioni, likes, commenti, condivisioni in una pagina no!!! Riceviamo likes da persone che non conosciamo se il contenuto risulta interessante!!! E solitamente in un business abbiamo bisogno di persone nuove a cui vendere il nostro prodotto o servizio. Abbiamo bisogno di sapere cosa interessa di più per adeguarci alle richieste e guadagnare. Dobbiamo sapere cosa fanno i nostri competitors, tutte queste informazioni ci vengono date dalla pagina e non dal profilo. Il livello di coinvolgimento sulla pagina dipende dall’impegno nel creare cercare e comunicare al meglio!!! Con la pagina non hai limiti di crescita, obiettivo al quale dovremmo puntare!!! #donnamarketing #comunicazionespicciola #simomuja #smm #socialmediamanager #webmarketing #ilovemyjob

Back to school

 

3 consigli utili su come fare un post interessante su Facebook…

Immagina un contesto, scegli una foto inerente al contesto per rappresentarlo, sviluppa un contenuto interessante per i tuoi utenti presenti e futuri…Non dimenticare gli hashtag!!! 5 Hashtag in totale,  bastano per Facebook… Il contesto viene scelto in base al settore in cui operi, lo rappresenti con la foto e il contenuto e’ una conseguenza interessante per chi legge… Io occupandomi di web marketing mi muovo cosi!!! Osserva la  foto di questo post e il contenuto… È consigliato usare delle foto proprie o fatte su misure in modo da comunicare unicità e originalità, ingredienti fondamentali nel web…Ma anche online si trovano cose interessanti. Prova prova e non preoccuparti dei giudizii altrui… In Romagna si usa dire non ti farti troppe pugnette mentali..Have a niceday!!!     #webmarketing #postfacebook #cosedelweb #simonamuja    #ilovemyjob     https://www.facebook.com/simomuja/

Online marketing
Web marketing